In merito alla vendita di biglietti per spettacoli, musei e fiere si legge in questi giorni su vari media di tutto (cioè su come dovrebbe ‘gestire’ contabilmente questa operazione un’agenzia di viaggio). Con questo articolo cerchiamo di fare un po’ di chiarezza in quanto abbiamo letto affermazioni ‘inquietanti’ anche da parte di professionisti (su vari gruppi di Facebook, in articoli su riviste di settore, forum, ecc). Usiamo il termine inquietante come eufemismo, la realtà è ben peggio.

Abbiamo ricevuto anche noi diverse domande in queste ore dove ci viene chiesto se le vendite di singole biglietterie relative a spettacoli, mostre, musei, fiere (nello specifico es. l’EXPO di Milanopossano rientrare nel regime 74 Ter ai fini del calcolo dell’Iva. La risposta è NO. Ci sono sentenze della corte UE che lo affermano.

Vediamo quindi di fare chiarezza su questo aspetto (riferendoci alla normativa) e come si deve comportare un’agenzia quando riceve ad esempio da un T.O. una fattura 74 Ter per la vendita di un solo biglietto (accade anche questo …).


Per favore ACCEDI per vedere questo contenuto. (Non sei registrato? REGISTRATI!)